Sabato 20 Aprile 2019, 00:00

Il Contratto: un indagato non deve dimettersi

Cosa dice esattamente il Contratto di governo sui moralità di ministri e sottosegretari? Ecco il testo: «Non possono entrare a far parte del governo soggetti che: abbiano riportato condanne penali, anche non definitive, per i reati previsti dalla legge Severino, nonché per i reati di riciclaggio, auto-riciclaggio e falso in bilancio; siano sotto processo per reati gravi (ad esempio: mafia, corruzione, concussione, etc.); appartengano alla massoneria o si trovino in conflitto di interessi con la materia oggetto di delega». Siri, che per ora...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il Contratto: un indagato non deve dimettersi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER