Serra in vetro e pavimento riscaldato: ecco il primo vivaio a impatto zero Foto

Lunedì 13 Gennaio 2020 di Roberto Cervellin
Matteo e Thomas Frigo, vicentini, hanno realizzato un vivaio a impatto zero

MONTECCHIO MAGGIORE - La serra è in vetro. Il pavimento, invece, è dotato di un tessuto isolante con riscaldamento e irrigazione automatica. Al suo interno anche le linee elettriche che fanno funzionare le cassette per la piantumazione.

Benvenuti nel vivaio a impatto zero. A Montecchio Maggiore, nel Vicentino, sorge una maxi serra ecologica, la prima in Italia realizzata su una superficie studiata per ridurre l'apporto idrico. Per non parlare della tecnologia che sfrutta il cambiamento climatico e punta sull'economia circolare. 

Artefici della struttura green di ottomila metri quadrati sono 2 giovani imprenditori agricoli under 30. Si tratta di Matteo e Thomas Frigo, entrambi diplomati e laureati in agraria. Come dire che la coltivazione, oltre a essere un mestiere, è anche una passione.

Per ora l'offerta è ridotta. In vendita, ciclamini, viole, primule e miusotis. Ma l'obiettivo è aumentare al più presto il numero di fiori e piante. «Entro i primi mesi del 2020 - promettono Matteo e Thomas - sarà tutto al completo».
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA