«Mi ha cacciata di casa»: Rita Amenze dai carabinieri 24 ore prima di morire

Lunedì 13 Settembre 2021
Rita Amenze con il marito Pierangelo Pellizzari

NOVENTA VICENTINA - Ventquattro ore prima di essere uccisa nel piazzale della ditta dove lavorava a Noventa Vicentina, Rita Amenze era stata in caserma dei carabinieri per segnalare che da una settimana il marito Pierangelo Pellizzari, 61 anni, l'aveva cacciata di casa al termine di un litigo. Una discussione molto accesa, avvenuta secondo le ricostruzioni il 3 settembre, e durante la quale la donna era stata fisicamente spinta fuori dall'abitazione a Villaga (Vicenza). Un fatto su cui gli investigatori stanno ancora indagando. La donna però non aveva formalizzato nessuna denuncia. Nel frattempo domani avverrà l'interrogatorio di garanzia di Pellizzari, accusato dagli investigatori di omicidio aggravato dalla premeditazione e dal vincolo di parentela, rapina e minacce. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA