Richiedente asilo trovato con ovuli di eroina, avevano un principio attivo elevatissimo

Giovedì 1 Ottobre 2020
Richiedente asilo trovato con ovuli di eroina, avevano un principio attivo elevatissimo

VICENZA - Un giovane cittadino nigeriano, richiedente asilo, è stato arrestato dalla squadra mobile di Vicenza nell'ambito di un attività finalizzata al contrasto del traffico di droga. Gli lo hanno bloccato la notte scorsa, trovandolo in possesso di 70 grammi di eroina, confezionati in sette ovuli, che il giovane all'interno dell'abitazione dove vive. Ora sono in corso gli accertamenti finalizzati ad individuare i canali di approvvigionamento dello stupefacente sequestrato che, considerate le modalità di confezionamento, si ritiene abbia un principio attivo molto elevato. Dell'arresto è stato informato anche l'Ufficio immigrazione di Vicenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA