Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Raffiche di vento fortissime e case scoperchiate: 170 interventi in poche ore

Martedì 5 Luglio 2022
Alberi caduti per il vento

VENEZIA - I Vigili del fuoco del Veneto hanno effettuato otre 170 interventi a causa del maltempo in regione, soprattutto a causa del vento fortissimo che ha colpito tetti, comignoli e alberi. Secondo i pompieri le province più colpite sono Vicenza, Padova, Rovigo, Verona e Venezia. Secondo la tipologia degli interventi si tratta di alberi caduti, pali, tetti scoperchiati. In particolare a Vicenza un albero si è schiantato su una vettura ma senza fare danni a chi la occupava. A Sarego sono caduti alcuni alberi ed è stato necessario l'intervento dei pompieri, così come a Madonna di Lonigo dove un grosso pezzo di lamiera volato via ha tranciato un cavo telefonico. Sono circa 30 gli interventi nella provincia di Vicenza a fronte di 80 chiamate.

La perturbazione attraversa il Polesine, poca pioggia e molto vento: alberi e rami caduti da Trecenta a Rovigo

Il padovano martoriato dal maltempo, 50 gli interventi

Vigili del fuoco di Padova al lavoro su tutta la Provincia dal tardo pomeriggio di ieri. Lavori ancora in corso soprattutto per ripulire la strada da rami, pali pericolanti e qualche scoperchiamento. Da ultimare ancora una 15ina di interventi, una 50ina quelli portati a termine in totale su una richiesta di oltre il doppio. 

Ultimo aggiornamento: 15:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci