Pandemia dimezza i posti letto del ricovero della Caritas: «Volontari, fatevi avanti»

Mercoledì 28 Ottobre 2020 di Roberto Cervellin
A causa del Covid, la Caritas ha ridotto i posti letto del ricovero per i senzatetto

VICENZA - Da 65 a 38. Quasi la metà. Il Covid dimezza i posti letto al ricovero della Caritas di contra' Torretti, ormai prossimo alla riapertura in vista della stagione invernale.

Parola d'ordine è sicurezza e in tempi di pandemia il distanziamento è la regola. Così la diocesi, che gestisce la struttura riservata ai senza fissa dimora, è stata costretta a rivedere gli spazi tra un letto e l'altro. In compenso sta predisponendo una decina di posti al centro San Faustino di contra' Oratorio dei Servi, che una volta offriva accoglienza diurna alle persone in difficoltà.

Ma al ricovero notturno c'è un'altra emergenza, quella dei volontari. Molti anziani e persone con problemi di salute, che in passato erano in prima linea sul fronte della marginalità, hanno interrotto il servizio e limitato gli spostamenti. Caritas lancia dunque un appello affinché qualcuno si faccia avanti, telefonando allo 0444304986 o inviando una mail a  volontariato@caritas.vicenza.it.

Nel frattempo il Comune ha annunciato che presto saranno a disposizione l'albergo cittadino di viale San Lazzaro, l'ex studentato di contra' San Marco a ponte Pusterla per donne sole e la sede comunale di via Giordano.

 Verrà poi riattivato lo sportello telefonico Vicenza Sicura che al numero 0444221020 raccoglierà le richieste di chi è solo e in difficoltà e di chi è in quarantena e privo di rete familiare. Aperto infine un conto corrente dedicato al fondo di solidarietà comunale: IT46D0306911894100000300004 intestato a “Comune di Vicenza – Emergenza Covid-19”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA