Incidente sul lavoro, operaio precipita dal tetto e cade dopo un volo di 5 metri: è gravissimo

Venerdì 10 Gennaio 2020 di Luca Pozza
Incidente sul lavoro, operaio orecipita dal tetto e cade dopo un volo di 5 metri: è gravissimo (foto di archivio)
CORNEDO VICENTINO - Gravissimo infortunio sul lavoro nella tarda mattinata di oggi (venerdì 10 gennaio) alla ditta Crocco di Cornedo Vicentino, via Monte Ortigara, nella zona artigianale. Un operaio vicentino di 22 anni, residente ad Altissimo (un altro comune del comprensorio), che lavora per una società esterna, la Pascal Impianti, per cause in corso di accertamento, è caduto da un'altezza di oltre cinque metri. A dare l'allarme sono stati alcuni dipendenti, che hanno sentito un forte colpo, rendendosi subito conto di quanto successo.

Le condizioni del ferito sono parse subito molto serie: sul posto è giunta un'ambulanza dell'ospedale di Valdagno ma contemporaneamente è stato chiesto l'intervento dell'elisoccorso, decollato dal policlinico di Verona. L'operaio, che è stato stabilizzato e intubato sul posto, è stato poi trasferito al San Bortolo di Vicenza, per essere subito dirottato nel reparto di rianimazione. In corso di accertamento le cause dell'infortunio, per capire se si tratti di una caduta accidentale o causata dallo sfondamento del tetto: sul posto anche i carabinieri di Trissino e i tecnici dello Spisal dell'Ulss vicentina.

Sul grave infortunio sul lavoro molto deciso l'intervento dei rappresentanti sindacali: Massimiliano Bianco di Filctem-Cgil, Alessandro De Cao di Femca-Cisl e Stefania De Persio di Uiltec sottolineano che «va assolutamente incrementato il numero di ispettori Spisal delle Ulss per aumentare le visite preventive nei luoghi di lavoro. Va dato più spazio alla formazione, non di facciata, per lavoratori, preposti e anche imprenditori; e vanno favoriti gli investimenti in sicurezza».

In serata, tramite l'ufficio stampa di Confindustria Vicenza, ecco la nota dell'azienda associata Crocco spa e di  Pascal Impianti. «Il primo nostro pensiero va alla persona coinvolta nell’incidente e alla famiglia a cui Crocco Spa e l’azienda appaltatrice Pascal Impianti esprimono vicinanza. L’incidente è avvenuto in occasione di una prestazione svoltasi nell’ambito di un contratto d’appalto le due società, il cui rapporto di collaborazione è consolidato, come sono consolidate anche le prassi in termini di sicurezza che prevedono il ligio rispetto di quanto previsto dalla legge. Per Crocco e Pascal Impianti la sicurezza delle persone è uno dei cardini del proprio operare e la stessa responsabilità viene richiesta da Crocco alle aziende che prestano servizi all’interno dei propri stabilimenti: il contratto di appalto comprende un controllo dell’idoneità professionale dell’azienda fornitrice d’opera e di tutti gli operatori interessati dall’intervento, ivi compresa la regolarità della formazione sulla sicurezza». Ultimo aggiornamento: 19:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA