Fuoco distrugge l'abitazione: morti asfissiati il padrone di casa e il suo cane

Giovedì 18 Novembre 2021
I vigili del fuoco e la casa completamente distrutta dalle fiamme

MONTECCHIO DI PRECALCINO - Incendio in abitazione, muore un uomo con il suo cane. I vigili del fuoco dalle 5.55 di questa mattina, 18 novembre, sono impegnati in via Pra’ Castello a Levà di Montecchio Precalcino per l’incendio di un’abitazione, purtroppo non si è potuto fare nulla per il padrone di casa e il suo cane che si trovavano all'interno. La vittima è Gianni Marotto, 75enne, tecnico radiologo all'ospedale San Bortolo in pensione.

 

All’arrivo dei pompieri l'incendio, probabilmente innescato nella notte, aveva già completamente avvolto con fiamme e fumo i due piani dell'abitazione. Malgrado i vigili del fuoco siano accorsi numerosi e con mezzi - da Vicenza sono infatti giunti con un’autopompa, due autobotti, l’autoscala, 10 operatori e il funzionario di guardia - non c'è stato nulla da fare. 

Le squadre sono riuscite a circoscrivere le fiamme, evitando il coinvolgimento dell’abitazione attigua, si tratta infatti di una bifamiliare disposta su due piani. Quando i vigili del fuoco dotati di autorespiratori sono riusciti a entrare nella casa, hanno rinvenuto il corpo dell'uomo e del suo cane. Sono ora in corso le operazioni di raffreddamento dei resti dell’abitazione. Sul posto anche il personale del Suem e dei carabinieri. Si sta ora cercando di ricostruire cosa possa aver appiccato le fiamme.

La vittima

La vittima dell'incendio è Gianni Marotto, 75enne, tecnico radiologo in pensione. Cane e padrone sono morti e intossicazione da fumi con conseguenze asfissia. La causa del rogo è verosimilmente ricollegabile a stufa a cherosene.

Video

 

Ultimo aggiornamento: 17:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA