Il passaggio a livello a un bivio:
interramento ferroviario o sottopasso

Martedì 10 Novembre 2020 di Roberto Cervellin
Il passaggio a livello di Anconetta potrebbe essere interrato

VICENZA - Interramento ferroviario o sottopasso stradale. Le sbarre di Anconetta di fronte a un bivio.

Dopo anni di progetti e polemiche, per il discusso passaggio a livello a nord della città - linea Vicenza-Schio - potrebbe essere arrivato il momento della verità. A breve, secondo il Comune, Rfi presenterà carte e documenti. L'obiettivo è risolvere una volta per tutte il problema di traffico e smog che interessa la zona e i quartieri limitrofi.

«Abbiamo definitivamente scartato le sei proposte avanzate dalla passata amministrazione - sottolinea il sindaco Francesco Rucco - Vogliamo ora approfondire due soluzioni che prevedono il sottopasso carrabile e ciclabile oppure l'interramento ferroviario. Sarà fondamentale avere dei progetti chiari in modo da valutare vantaggi e criticità in termini di impatto ambientale, fattibilità e costi».

I residenti temono che si tratti dell'ennesimo appello destinato a finire nel vuoto. Non la pensa così il Comune: «Stiamo cercando di arrivare alla soluzione migliore, con cognizione di causa e il coinvolgimento dei duemila abitanti, attraverso il comitato Anconetta Sicura - precisa il consigliere comunale Roberto Cattaneo - con cui vogliamo portare avanti anche la questione della bretellina di collegamento di via Aldo Moro con la Postumia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA