Assistente sociale va a casa del disabile 56enne e lo trova privo di vita

Lunedì 13 Gennaio 2020 di Luca Pozza
PIANEZZE - Dramma oggi (lunedì 13 gennaio) a Pianezze, dove un’assistente sociale comunale ha trovato morto, nella sua casa, in via Lorenzon, il disabile di 56 anni che accudiva quotidianamente per prestargli le cure necessarie. L’uomo, che viveva da solo ed era autosufficiente, era costretto su una sedia a rotelle dopo un incidente avvenuto una ventina di anni fa.

L'assistente sociale, una volta giunto sul posto, ha trovato la porta chiusa e al campanello non rispondeva nessuno, così come il cellulare del disabile suonava libero. Insospettitosi del fatto ha dato l'allarme ai vigili del fuoco del distaccamento di Bassano del Grappa, che hanno forzato una finestra e sono entrati in casa, dove l'uomo era riverso sul letto della camera da letto, privo di vita. Le cause del decesso, che potrebbe essere avvenuto nel sonno, sono quasi sicuramente naturali, visto che la porta d'ingresso era chiusa dall'interno.

Sul posto, oltre ad un'ambulanza del Suem 118, i cui sanitari non hanno potuto che confermare la morte, è giunta anche una pattuglia della polizia locale, che ha svolto i rilievi all'interno della casa, dove però non è stato trovato nulla di anormale. Del dramma sono stati avvisati i congiunti più stretti del 56enne (due fratelli in particolare) e nel contempo è stata informata la Procura di Vicenza. © RIPRODUZIONE RISERVATA