Alcolici vietati all'aperto fino al 31 gennaio: ordinanza anti assembramenti, ma non vale per locali o mercatini

Venerdì 3 Dicembre 2021
Piazza dei Signori a Vicenza (foto di repertorio)

VICENZA - Il sindaco di Vicenza, Francesco Rucco, ha firmato un'ordinanza con cui viene prorogato fino al 31 gennaio prossimo il divieto di consumo di bevande alcoliche all'aperto e nei luoghi pubblici o aperti al pubblico. Il divieto non riguarda l'interno dei locali di pubblici esercizi, o le aree concesse o adibite a plateatico e i punti di somministrazione allestiti nelle fiere e nei mercatini di Natale.

Obiettivo del provvedimento è evitare assembramenti incontrollati in città e in particolare nel centro storico, oltre che garantire una civile convivenza con i residenti. L'importo previsto per il pagamento della sanzione in misura ridotta è di 200 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA