Corso di laurea in infermieristica, 22 posti in più a Schio: studenti passano da 78 a 100

Lunedì 25 Aprile 2022
Corso infermieri a Schio più posti

SCHIO - Dopo l'inaugurazione della nuova sede all'interno della Casa della Salute, in un'area completamente ristrutturata, per il corso di laurea in Infermieristica organizzato a Schio dall'Università degli Studi di Padova in collaborazione con l'Ulss 7 Pedemontana, arriva ora un'altra importante novità: a partire dal prossimo anno accademico 2022-2023 i posti disponibili per annualità passeranno infatti da 78 a 100. «Si tratta di un'importante opportunità per incrementare ulteriormente il numero di giovani infermieri che possiamo intercettare già durante il loro percorso di studi - sottolinea il dg Carlo Bramezza -, offrendo loro l'opportunità di familiarizzare con le nostre strutture e le nostre équipe durante i tirocini, scoprendo così una realtà nella quale hanno tutte le opportunità per fare esperienza e crescere professionalmente. Allo stesso tempo, questo incremento premia l'investimento di quasi 800 mila euro per il completo rinnovo degli spazi adibiti alla didattica, che abbiamo sostenuto grazie a finanziamento della Regione. Non ultimo, credo che rappresenti una bella opportunità anche per la città di Schio in termini di ricadute favorevoli per tutti i servizi collegati alla presenza di un polo universitario in crescita».

Cresce la cittadella universitaria

Concetto sottolineato anche dal sindaco di Schio Valter Orsi: «Esprimo il mio compiacimento per questo potenziamento del corso di laurea, per l’impatto che avrà sui servizi sanitari e sociosanitari nel nostro territorio, ma anche in termini di aumento di rappresentatività della cittadella universitaria, al cui sviluppo stiamo lavorando da tempo e continueremo a lavorare. Non a caso avevo incaricato nel mio staff un referente, nella persona di Laura Marchetto, proprio con la delega ai rapporti con le Università, con cui abbiamo già iniziato a dialogare. Allo stesso tempo puntiamo ad avere un rapporto di dialogo anche con i giovani che parteciperanno ai corsi con sede a Schio, per capire quali possono essere le loro aspettative, ma anche per una grande contaminazione di idee». Il corso di laurea in Infermieristica trova sede in un'ala della Casa della Salute riservata esclusivamente alla didattica universitaria, nella quale sono state ricavate tre aule per il corso in Infermieristica e altrettante per il corso in fisioterapia; un laboratorio per le esercitazioni per del corso in Fisioterapia; 3 laboratori per esercitazioni per il corso di Infermieristica; oltre ad un’aula studio. Completano la struttura un locale adibito a segreteria e 7 studi per insegnati e tutor, oltre agli spogliatoi e servizi igienici per gli studenti e per il personale.

197 iscritti, 1800 ore di tirocinio

Oggi il corso di laurea in Infermieristica prevede complessivamente 197 iscritti distribuiti nelle tre annualità. Di questi, circa la metà è composta da studenti residenti nel territorio dell’Ulss 7 Pedemontana (Bassano Schio), mentre agli altri vengono da altre zone della provincia di Vicenza, (68) ma non manca una quota abbastanza significativa (28) proveniente da altre province. Il piano di studi prevede una forte integrazione con gli ospedali del territorio. Per Infermieristica in particolare sono previste ben 1.800 ore di tirocinio complessive nell’arco dei tre anni (480 al primo anno, 600 al secondo e 720 al terzo), organizzati negli ospedali di Santorso, ma anche Bassano e Asiago, nonché presso di servizi territoriali dei distretti 1 e 2 e presso le strutture residenziali per anziani e non autosufficienti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci