Il piazzale di Monte Berico non chiude. Controlli serrati sui luoghi della movida

Mercoledì 21 Ottobre 2020 di Roberto Cervellin
Nei luoghi a rischio della città i controlli verranno intensificati per evitare gli assembramenti

VICENZA - Zona rossa? Non ora. A Monte Berico nessun coprifuoco dalle 21. Nessuna chiusura anti-Covid.

Il piazzale della Vittoria che, specie nei fine settimana, diventa il cuore della movida, subirà la stretta delle forze dell'ordine. Sarà oggetto di controlli serrati, ma resterà accessibile anche di notte, nonostante il desiderio del sindaco Francesco Rucco di rendere l'area off limits alla luce dei recenti assembramenti.

Un giro di vite deciso in occasione dell'ultima riunione del Comitato per l'ordine e la sicurezza presieduto dal prefetto Pietro Signoriello. Interessati anche altri luoghi a rischio della città. «E' emersa la volontà di lavorare in squadra e di procedere per step - conferma il primo cittadino - Riteniamo necessario far rispettare il Dpcm, che vieta gli assembramenti e il consumo di bevande e alcolici fuori dai plateatici dei locali dopo le 18, obbliga al distanziamento e all'uso della mascherina».

Insomma, la vita notturna vicentina potrebbe avere i giorni contati. «Se i controlli, coordinati dal questore, non dovessero dare i risultati sperati nei venerdì e sabato notte delle prossime settimane - aggiunge Rucco - sarà possibile un'ordinanza che preveda zone rosse con la chiusura di vie e piazze».

© RIPRODUZIONE RISERVATA