Coronavirus Vicenza. Tre nuovi decessi: due al San Bortolo, il primo a Valdagno. Il totale sale a 36

Mercoledì 25 Marzo 2020 di Luca Pozza
Coronavirus Vicenza. Tre nuovi decessi: due al San Bortolo, il primo a Valdagno. Il totale sale a 36
VICENZA - Altre tre decessi si sono verificati tra la serata di ieri e la notte scorsa nella provincia berica a causa del coronavirus: due di questi sono avvenuti all'ospedale di Vicenza e uno in quello di Valdagno, il primo in assoluto registrato in quest'ultimo nosocomio. E' quanto emerge dal bollettino emesso nella mattinata di oggi (mercoledì 25 marzo) dalla Regione Veneto. 

Da quando è scoppiato l'allarme sanitario nel dettaglio si sono registrati 36 decessi negli ospedali del Vicentino, così distribuiti: 16 al San Bortolo, 4 Santorso, 8 ad Asiago, 7 a Bassano del Grappa e 1 a Valdagno. Rispetto al precedente bollettino in leggera crescita anche il numero dei ricoverati in terapia intensiva, che dopo i dati aggiornati sono diventati 41: 25 al San Bortolo, 6 a Bassano e 10 (+1) a Santorso.

I pazienti in "area non critica" - nei reparti di malattie infettive o in altri adibiti negli ultimi giorni per fronteggiare l'emergenza - sono 66 (+7) al San Bortolo, 20 ad Asiago, 38 a Bassano (+5), 36 a Santorso, 19 (+2) a Noventa Vicentina e 6 (+2) a Valdagno per un totale di 185 ricoverati, mentre ad Arzignano non c'è al momento nessun paziente.

Coronavirus Veneto, 21 vittime nella notte. 6.442 contagiati (+373), oltre 17mila in isolamento. Nuovo caso a Vo' Mappa © RIPRODUZIONE RISERVATA