Anziana teme la truffa del tampone: avvisa i Cc, ma è uno scherzo del nipote

Giovedì 26 Marzo 2020 di Luca Pozza
2
BASSANO DEL GRAPPA - Temeva la truffa di qualche malintenzionato che l'aveva contattata al telefono di casa per farle il tampone a domicilio. E così la protagonista della vicenda, un'anziana signora residente a Bassano del Grappa, ha avvisato i carabinieri della locale compagnia, non sapendo che in realtà si trattava dello scherzo di suo nipote, che voleva farle una visita a sorpresa per accertarsi stesse bene.

La donna, ricevuta la chiamata, ha subito avvisato subito il 112, temendo il raggiro. Quando i militari, giunti in anticipo e appostati all'interno della casa in attesa del presunto truffatore, hanno visto un 50enne vestito elegantemente scendere da un'auto, non appartenente ad alcuna organizzazione sanitaria: nel momento in cui l'uomo ha suonato il campanello di casa sono spuntati i militari dell'Arma, per immobilizzarlo, ma a quel punto ecco la sorpresa. «E' mio nipote!», ha esclamato la signora, ristabilendo la calma e permettendo di ricostruire subito l'equivoco.

L'uomo, visto il duro periodo che si sta vivendo per la pandemia in corso, e sapendo che l'anziana zia era preoccupata, voleva farle uno scherzo, per riderci su, salutare l'anziana parente ed accertarsi che stesse bene. La vicenda non avrà altri strascichi giudiziari. Ultimo aggiornamento: 15:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci