Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Carabinieri nei cantieri edili: maxi sanzioni da 90.000 euro

Lunedì 27 Giugno 2022
Carabinieri nei cantieri edili: maxi sanzioni da 90.000 euro

THIENE - Il Nucleo Ispettorato Carabinieri del Lavoro di Vicenza ha intensificato i controlli nel settore edile, cresciuti per effetto degli incentivi del 110% per ristrutturazioni. L’attività ispettiva, di natura ordinaria e tecnica, è volta alla verifica della regolare occupazione dei lavoratori e al rispetto delle norme in materia di sicurezza, salute ed igiene sui luoghi di lavoro. Sono stati controllati, nel comune di Thiene, due cantieri ove operavano nove società. Sono stati 16 i lavoratori controllati di cui 1 è risultato essere “in nero”. E’ stata disposta la sospensione dall’attività imprenditoriale per sette società edilper gravi inadempienze alle norme sulla sicurezza e per una di queste è stata disposta la sospensione anche per lavoro nero in quanto superante il limite massimo consentito del 10%. Sono state denunciate nove persone ed irrogate sanzioni penali per oltre 90.000 euro. Gli accertamenti hanno consentito, inoltre, di recuperare contributi e premi assicurativi per un ammontare di 2.000 euro.

Ultimo aggiornamento: 17:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci