Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Sicurezza, in arrivo rinforzi sul territorio: assegnati 54 nuovi carabinieri al Comando provinciale

Venerdì 19 Agosto 2022
Nuovi carabinieri sul territorio
1

VICENZA - Cospicuo incremento nella consistenza dei Carabinieri effettivi sul territorio provinciale. Nei giorni scorsi sono giunti, assegnati al Comando Provinciale di Vicenza, retto dal Col. Nicola Bianchi, ben 54 nuovi carabinieri 13 dei quali donne – i quali hanno recentemente completato il loro iter di addestramento e sono ora impiegabili nell’attività di servizio. L’innesto di un così apprezzabile numero di carabinieri ha permesso, quindi, di rinforzare i presidi dell’Arma nell’intero territorio provinciale, adeguando tangibilmente la forza operativa alle molteplici esigenze del territorio, non tralasciando alcuna delle 5 Compagnie del Comando Provinciale.

Particolare attenzione è stata posta nei confronti dell’area dell’Alto vicentino, ove operano le Compagnie Carabinieri di Schio e Thiene, che riceveranno, nel complesso, un supporto di ben 23 carabinieri, poco meno della metà del numero complessivo di innesti; 16 sono stati destinati a reparti della Compagnia di Thiene (5 alla Tenenza di Dueville, 3 alla Stazione di Thiene, 3 a Sandrigo, 3 a Breganze e 2 a Chiuppano) e 7 a quelli della Compagnia di Schio (4 alla Stazione di Schio, 1 ad Arsiero, 1 a Piovene R. e 1 a Malo). Rinforzata anche l’area delle Valli Agno e Chiampo, interessata nei mesi scorsi a specifici episodi criminali di tipo predatorio, ove sono stati destinati 11 carabinieri ed in particolare 3 alla Tenenza di Montecchio, 2 alla Stazione di Valdagno, 2 a Chiampo, 2 a Trissino e un’unità rispettivamente a Recoaro e Montebello.

Nell’ambito della Compagnia di Vicenza, sono stati assegnati 11 carabinieri, che sono andati a rinforzare la Stazione capoluogo (2), fortemente impegnata sotto il profilo dell’ordine e sicurezza pubblica, Lonigo (2), Longare (2), nonché, con un’unità ciascuna, le Stazioni di Noventa V.na, Altavilla, Torri di Quartesolo, Camisano e Barbarano Mossano.

Integrate, infine, anche le risorse di Bassano del Grappa, che ha ricevuto 9 carabinieri, che sono andati a rafforzare uniformemente l’intero territorio della Compagnia, destinati 3 a Romano d’Ezzelino ed uno rispettivamente a Bassano, Rosà, Solagna, Marostica, Nove e Lusiana. Tra le priorità valutate, vi era senza dubbio il potenziamento delle due Tenenze presenti in provincia, che hanno ricevuto, come già indicato, rispettivamente 3 carabinieri la Tenenza di Montecchio e 5 quella di Dueville. Come detto, 13 carabinieri donne andranno ad incrementare il numero del personale femminile in forza al Comando Provinciale di Vicenza; sono state destinate nell’ambito delle Compagnie di Thiene (2), Valdagno (3), Bassano (4) e Vicenza (4).

Quello attuale costituisce il secondo consistente innesto di nuovi carabinieri nell’ambito del Comando Provinciale di Vicenza negli ultimi due anni; nel novembre 2020 erano stati 62 i militari assegnati all’Arma vicentina, che erano andati a rinforzare i presidi sul territorio. «Esprimo grandissima soddisfazione per l’assegnazione di ben 54 nuovi carabinieri al Comando Provinciale di Vicenza, risorse che senza dubbio non potranno che contribuire fattivamente a alimentare ancora di più l’azione di controllo del territorio quotidianamente posta in essere dai reparti dell’Arma in tutta la provincia, garantendo così sicuri positivi riflessi anche sul piano della sicurezza percepita. Dopo un brevissimo periodo di ambientamento con l’ausilio dei militari più anziani, i neo giunti verranno subito impiegati nei servizi perlustrativi, al fine di incrementare la proiezione esterna sul territorio». ha commentato il Col. Bianchi.

Al riguardo, anche il Prefetto di Vicenza, Dott. Pietro Signoriello, ha voluto formulare alcune considerazioni: «Esprimo il mio vivo benvenuto a tutti i neo carabinieri assegnati alla provincia di Vicenza, certo che sapranno contribuire all’ulteriore crescita delle condizioni di sicurezza della nostra comunità. Questa integrazione, che va ad aggiungersi alla precedente già sostanziosa avvenuta due anni fa, testimonia l’attenzione dell’Arma dei Carabinieri al territorio provinciale dove la presenza capillare attraverso il sistema organizzativo delle Stazioni, porta a disporre di una qualificata rete di sensori della pubblica sicurezza consentendo con immediatezza al Prefetto la valutazione di tutte le necessarie strategie di intervento in piena sinergia con tutte le altre forze di polizia per le esigenze di intervento coordinato. L’attenta pianificazione delle assegnazioni consentirà di garantire al massimo livello tutte le esigenze operative, andando a colmare le piccole scoperture fisiologicamente realizzatesi nel tempo in alcuni contesti territoriali. Mi sia dunque consentito un grazie al Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri ed al bravissimo Comandante Provinciale Bianchi che con l’appoggio della linea gerarchica regionale ed interregionale hanno portato a questo importantissimo risultato per la provincia berica. Buon lavoro cari Carabinieri». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci