Gruppo Mastrotto, assegnate 15 borse di studio ai figli dei dipendenti Foto

Mercoledì 6 Ottobre 2021
Il gruppo dei premiati

ARZIGNANO - Sono 15 le borse di studio per meriti scolastici assegnate ieri, martedì 5 ottobre, dal Gruppo Mastrotto ai figli di alcuni dipendenti, giovani e promettenti studenti degli ultimi tre anni delle Scuole Superiori e al primo di Università, che nel corso dello scorso anno scolastico 2020-2021 si sono distinti per i risultati conseguiti. L’iniziativa, nata nel 2017, si inserisce nel progetto di welfare aziendale.

Attraverso un bando ed un processo di selezione degli studenti più meritevoli, sono stati premiati con una borsa di studio di 900 euro sette ragazzi al primo anno di Università: Alice Benetti, corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza; Giada Benetti, corso di Laurea in Dietistica; Caterina Dani, corso di laurea in Urbanistica e Pianificazione del Territorio; Maryrose Ezeobi Ginikachukwu e Riccardo Rossilli, Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia; Sara Tasson, corso di laurea in Statistica per l’economia e l’impresa; infine Alex Zordan corso di Laurea in Scienze Motorie.

Quattro invece i premiati all’ultimo anno delle Scuole Superiori, con una borsa di studio di 550 euro: Beatrice Fin, del Liceo Artistico “U. Boccioni”; Martina Peretti, del Liceo “Leonardo da Vinci” indirizzo scienze umane; Denise Tarquini, dell’Istituto Tecnico Industriale “G. Galilei” indirizzo tecnologie conciarie; Chiara Tommasi, del Liceo “Leonardo Da Vinci” indirizzo linguistico. Un premiato fra gli studenti del quarto anno delle Scuole Superiori, Samreet Kaur, che si è aggiudicato una borsa di studio del valore di 350 euro. Di pari importo le borse di studio assegnate a tre studenti del terzo anno delle Scuole Superiori: Sofia Leorato, del Liceo Scientifico “Guarino Veronese” indirizzo in scienze umane; Giulio Meneguzzo dell’Istituto “Silvio Ceccato” indirizzo informatico ed Esther Parker Liceo scientifico “Tron” indirizzo scientifico moderno. Di tutti questi studenti, sei erano già stati premiati in almeno un’edizione precedente e sono riusciti ad aggiudicarsi nuovamente il riconoscimento confermando l’eccellenza dei risultati conseguiti.

La cerimonia di premiazione si è svolta con la partecipazione degli studenti e di alcuni genitori in azienda, dove sono stati accolti da Chiara e Santo Mastrotto e da alcuni manager. «Siamo orgogliosi di riconoscere e premiare il merito scolastico dei figli dei nostri dipendenti - commenta Santo Mastrotto, fondatore del Gruppo col fratello Bruno - Inoltre sostenere i giovani e i loro successi significa per noi investire sul futuro, contribuendo alla formazione di persone che domani potranno essere centrali per lo sviluppo del nostro territorio e magari anche per la nostra stessa azienda. Le borse di studio sono ormai diventate una tradizione per noi e siamo così convinti di quanto sia opportuno e necessario premiare l’impegno e la passione di questi ragazzi che quest’anno abbiamo voluto incrementare ulteriormente l’investimento, ampliando anche il numero degli studenti premiati».

Ultimo aggiornamento: 7 Ottobre, 10:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA