Fratelli spacciatori arrestati a Bassano e Gorizia: sequestrati 3mila euro

Mercoledì 24 Novembre 2021
Fratelli spacciatori arrestati a Bassano e Gorizia: sequestrati 3mila euro

BASSANO - La mattina del 22 novembre, i  carabinieri di Bassano del Grappa, in questo centro e nella città di Gorizia, a conclusione di una complessa attività indagine - il blitz  "Good Guys 2019" - hanno arrestato i fratelli Pizzato Lorenzo ed Enrico, di 25 e 26 anni, entrambi nati a Bassano. Il primo era appunto a Gorizia, dove si era recato per motivi sentimentali, mentre Enrico, veniva fermato sul luogo di lavoro. L’accusa è detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso.

L’indagine, ha avuto inizio nel 2018, a seguito dell’arresto di due persone che, decidendo di collaborare con l’Arma bassanese, fornivano i nominativi degli odierni arrestati, dai quali avevano, poco prima, acquistato la sostanza stupefacente trovata in loro possesso. In questi anni di indagini, gli inquirenti, coordinati dalla Procura di Vicenza, hanno costruito un quadro probatorio estremamente solido che ha convinto il Giudice delle Indagini Preliminari  Antonella Toniolo, ad emettere un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico dei due fratelli.

Durante l’arresto di Enrico, veniva eseguita, presso la sua abitazione, una perquisizione domiciliare che consentiva il sequestro di pochi grammi tra hashish e marijuana. Veniva inoltre eseguito il sequestro preventivo, ai fini della confisca, della somma di denaro di 3mila euro in denaro contante di vario taglio, ritenuta provento di attività spaccio.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA