Alpini sul Don per commemorare la ritirata del 1943

Martedì 14 Gennaio 2020 di Roberto Lazzarato
Ritirata alpini Russia
1
BASSANO. Gli alpini ritornano sul Don. Nel centenario della fondazione dell’Associazione Nazionale Alpini Monte Grappa (febbraio 1920) un gruppo di alpini ritornerà in Russia per un trekking commemorativo nell’area del fiume Don, proprio negli stessi giorni della ritirata del 1943.
Grazie al sostegno dell’Associazione Culturale ‘Sulle Orme della Storia’ e al supporto di CMP, brand del gruppo F.lli Campagnolo che fornirà l'abbigliamento tecnico per i partecipanti, otto alpini bassanesi, tra i quali il presidente Giuseppe Rugolo e altrettanti alpini bresciani e bergamaschi, saranno impegnati, tra il 20 e il 26 Gennaio, in una marcia di 150 km che partirà dal fiume Don per concludersi a Nikolajewka, dove il Corpo d’Armata Alpino riuscì a rompere l’accerchiamento russo.
Il percorso del trekking seguirà il ripiegamento della Divisione Tridentina. Ogni giorno saranno realizzate delle dirette video e un diario con foto e commenti consultabili sulla pagina facebook ‘Marcia della Memoria per il Centenario in terra Russa 18-27 Gennaio 2020’.
Il 14 gennaio 1943 l’offensiva dell’armata rossa infranse il fronte ungherese e tedesco racchiudendo il Corpo d’Armata Alpino e le residue forze alleate in una profonda sacca, dando il via alla drammatica ritirata sulla neve. La sanguinosa battaglia di Nikolaevka fu risolutiva per consentire alle truppe in ritirata l’uscita dalla sacca, ma per aprire ai superstiti la via della libertà, su 57.000 uomini del Corpo d’Armata Alpino ben 34.670 non tornarono. Ultimo aggiornamento: 15 Gennaio, 11:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci