Festival della bellezza, bufera per le immagini su poster e sito "rubate" all'Maggie Taylor

Mercoledì 9 Settembre 2020
Festival della bellezza, bufera per le immagini su poster e sito
1
VERONA - Prima le polemiche social sul me too, adesso sul Festival della Bellezza di Verona si abbatte anche l'accusa di violazione del copyright, mossa agli organizzatori dall'artista americana Maggie Taylor.
 
 
Con un post su Facebook Taylor ha scritto: «Un fan mi ha avvisato che un festival a Verona, in Italia, utilizza illegalmente molte delle mie immagini per i loro poster e per il sito web. È anche controverso - ha aggiunto l'artista - Un festival sull'eros e la bellezza che sta usando la mia immagine "Ragazza con un vestito da ape" di una ragazza minorenne». «Che schifo: una flagrante violazione del copyright! Si chiama Festival Bellezza e lo usano su Facebook e Instagram oltre che sul proprio sito e sui propri prodotti» ha concluso Maggie Taylor. 

 

A fan of my work just alerted me that a festival in Verona, Italy, is illegally using several of my images for their...

Pubblicato da Maggie Taylor su Martedì 8 settembre 2020
© RIPRODUZIONE RISERVATA