Amazon arriva a Verona: aprirà nuovo deposito. Assunzioni in vista

PER APPROFONDIRE: amazon, apertura, deposito, verona
Amazon arriva a Verona: aprirà nuovo deposito. Assunzioni in vista
VERONA - Amazon ha annunciato l'apertura di un nuovo deposito di smistamento a Verona. La struttura, sviluppata su un'area di 8.500 metri quadrati, sarà operativa nei prossimi mesi e creerà circa 30 posti di lavoro a tempo indeterminato. Inoltre si stima che i fornitori di servizi di consegna assumeranno oltre 150 autisti a tempo indeterminato, che ritireranno i pacchi dal deposito di smistamento e li consegneranno ai clienti di Amazon nel Nordest. «Non possiamo che essere felici di questa nuova apertura che dimostra ancora una volta la centralità e l'attrattiva di Verona per le multinazionali», ha dichiarato il sindaco di Verona, Federico Sboarina.

«L'arrivo di uno dei colossi mondiali dell'e-commerce, in un'area della città a vocazione logistica - ha spiegato -, va nella direzione di una rigenerazione complessiva di Verona sud. Amazon, con questo nuovo deposito di smistamento, porterà nella nostra città innovazione e servizi, ma soprattutto nuovi posti di lavoro e opportunità per le imprese locali» ha concluso Sboarina. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 23 Aprile 2019, 12:04






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Amazon arriva a Verona: aprirà nuovo deposito. Assunzioni in vista
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2019-04-25 11:54:57
Per incominciare aspetterei a cantar vittoria tanto presto, ci sara senzaltro qualcuno che si oporra` a questo progetto e poi va a finire come si chiamava?.... IKEAA
2019-04-25 11:53:39
Per incominciare aspetterei a cantar vittoria tanto presto, ci sara senzaltro qualcuno che si oporra` a questo progetto e poi va a finire come si chiamava?.... IKEAA
2019-04-24 13:23:50
nuovi assunti o nuovi schiavi? il capo è miliardario, i dipendenti fanno la fame con stipendi ridicoli e controlli con il micro chip su ogni gesto che fanno
2019-04-24 09:53:42
Provo a semplificare l'effetto amazon tanto caro agli acquirenti italici: quello che spendete va a finire direttamente nei paradisi fiscali e quindi non rimangono nel territorio creando lavoro, amazon non paga nessuna tassa ma usufruisce dei servizi pubblici italici, un solo dipendente vende come dieci o venti commessi quindi crea disoccupazione, chiudono i negozi sotto casa, per consegnare e ricevere pacchi anche di pochi grammi inquinano in maniera massiccia. Praticamente vi tirate la zappa sui piedi creando le condizioni che renderanno disoccupati i vostri figli, mandate soldi all'estero senza pagare tasse e siete pure contenti. Robe da matti!
2019-04-24 09:46:21
Amazon crea disoccupazione non occupazione. Provate a fare il calcolo tra gli assunti e i licenziati nei negozi, a questo sommate le attività commerciali che sono costrette a chiudere. Suvvia un minimo di visuale allargata su questo dramma occupazionale.