Mario Pozza e Giuseppe Riello due veneti ai vertici di Unioncamere nazionale

Mercoledì 21 Luglio 2021
Giuseppe Riello e Mario Pozza

VENEZIA, - Mario Pozza (presidente Unioncamere Veneto e Camera di Commercio Treviso - Belluno) e Giuseppe Riello (presidente Camera di Commercio di Verona) sono due degli otto vicepresidenti di Unioncamere nazionale che affiancheranno Prete nei prossimi tre anni.

«La presenza di due vicepresidenti veneti - ha detto Pozza - è un segnale di attenzione nei confronti del Veneto e del suo sistema camerale che rappresenta un modello ed un punto di riferimento a livello nazionale. E rappresenta naturalmente un riconoscimento della forza e della qualità del tessuto imprenditoriale della nostra regione. Ad Andrea Prete eletto presidente nazionale i miei auguri di buon lavoro certo che saprà portare avanti le istanze delle imprese in un momento delicato e fondamentale per il futuro del nostro sistema economico». 

Le congratulazioni di Zaia

«Complimenti e buon lavoro al Presidente di Unioncamere nazionale Andrea Prete e alla sua nuova squadra, con la soddisfazione di vedere il Veneto rappresentato ai massimi livelli con due pezzi da novanta come Mario Pozza, Presidente di Belluno-Treviso, e Giuseppe Riello, Presidente di Verona» afferma il Presidente del Veneto, Luca Zaia, esprimendo il suo compiacimento e augurio per la nomina della nuova dirigenza di Unioncamere nazionale.

«Con Pozza e Riello entrambi vicepresidenti – aggiunge Zaia – il sistema camerale Veneto, cioè il territorio che produce, è rappresentato come meglio non si poteva e si vede anche riconosciuta ampiamente la sua importanza storica, sociale ed economica».

«Non credo sia un caso infatti – conclude Zaia – che il Veneto sia l’unica regione ad avere due Vicepresidenti tra gli otto nominati. E questi due sono una garanzia di serietà, capacità di lavoro ed esperienza che saranno preziosi anche a livello nazionale».

Ultimo aggiornamento: 17:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA