Uno scivolone e vola giù per 60 metri dalla variante per escursionisti esperti. Il gestore del rifugio vede tutto dal terrazzo

Giovedì 6 Ottobre 2022
Soccorso alpino (foto di archivio)

MONTE BALDO (VERONA) - Qualcosa non funziona durante la salita al rifugio, forse un piede in fallo. Ma il volo è tremendo e ruzzola giù per 60 metri. E' successo oggi, 6 ottobre, e a lanciare l'allarme attorno alle 15.15 circa è stato il gestore del Rifugio Telegrafo, componente egli stesso del Soccorso alpino di Verona, che dal terrazzo aveva assistito alla caduta di una persona dalla variante per escursionisti esperti, che dal Rifugio Telegrafo porta al Sentiero delle Creste sul Monte Baldo.

Dato l'allarme, il soccorritore è corso dall'uomo, che stava rientrando con una comitiva, quando è scivolato, ruzzolando per oltre 60 metri. Mentre una squadra del Soccorso alpino di Verona si preparava per eventuale supporto alle operazioni, l'elicottero di Verona emergenza arrivato sul posto con un'equipe medica. Prestate le prime cure per un sospetto politrauma, l'infortunato è stato legato alla barella. L'eliambulanza ha quindi verricellato a bordo l'infermiere, seguito dal medico con la barella ed infine dal tecnico di elisoccorso. L'escursionista è stato trasportato all'ospedale di Borgo Trento.
 
 

Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 08:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci