Telefonate senza risposta alle figlie: erano svenute in casa, intossicate dal monossido

Domenica 9 Gennaio 2022
Un intervento dei vigili del fuoco

VERONA - Tre ragazze a Verona hanno rischiato di morire intossicate dal monossido di carbonio. È successo la notte scorsa, 8 gennaio,  in un appartamento nel centro storico dove i Vigili del fuoco, intervenuti dopo l'allarme lanciato dai genitori che non riuscivano più a mettersi in contatto con le figlie, hanno trovato le tre ragazze prive di sensi. Sul posto sono intervenuti i sanitari del Suem 118 che hanno soccorso le tre giovani studentesse che sono state trasportate all'ospedale di Borgo Trento e al Policlinico di Borgo Roma. Le tre giovani sono tutte fuori pericolo e sono state tutte dimesse dagli ospedali. 

Ultimo aggiornamento: 12:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA