Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ultras denunciati per le violenze durante Hellas Verona-Milan: cinque Daspo

Venerdì 17 Giugno 2022 di Redazione Web
Lo schieramento di polizia fuori dal Bentegodi per Hellas Verona-Milan

VERONA - Cinque i tifosi denunciati dalla Digos scaligera per quanto accaduto lo scorso 8 maggio, a margine della partita Hellas Verona-Milan. I cinque si sono resi responsabili di aggressioni e danneggiamenti. Quel giorno al Bentegodi c'erano 16 mila persone e nei giorni successivi alla partita la polizia ha raccolto segnalazioni di aggressioni avvenute sia sugli spalti sia al di fuori dello stadio. Così la Digos ha cominciato a indagare, partendo da due denunce, e ha identificato e denunciato due ultras milanisti (residenti rispettivamente a Milano e nel Bresciano) e tre tifosi veronesi residenti in provincia, tutti con età compresa tra i 19 e i 53 anni, alcuni dei quali con precedenti di polizia per stupefacenti.
Dei tre veronesi, due si sono resi responsabili dell'aggressione verbale e fisica nei confronti di un giovane milanista: a quanto si apprende sarebbe passato prima dell'inizio della partita nella zona tra la curva sud e la tribuna est, settori considerati off limits per gli ospiti. Sono stati denunciati per percosse e violenza privata, aggravati per averli commessi in occasione di una manifestazione sportiva. Un altro tifoso milanista, invece, ha danneggiato due seggiolini nel settore "poltronissime nord": uno dei due lo ha lanciato verso uno steward a bordo campo. È stato denunciato per danneggiamento aggravato e lancio di materiale pericoloso. Un suo compagno di tifo si è preso una denuncia per possesso di artifizi pirotecnici e lancio di materiale pericoloso perché ha gettato verso i tifosi veronesi una torcia illuminante. Non è finita. Al termine del gioco, alcuni tifosi veronesi hanno circondato un milanista che si trovava lì per vedere la partita con degli amici, spintonandoli. Alcuni poliziotti del II Reparto mobile hanno individuato uno dei responsabili e gli hanno chiesto un documento. A quel punto l'uomo ha cercato di scappare ma non ha fatto molta strada ed è stato denunciato per rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale e interruzione di pubblico servizio nel corso di manifestazioni pubbliche. Nei confronti di tutti loro il questore Ivana Petricca ha emesso un Daspo per cui non potranno accedere agli stadi per diverso tempo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci