Muore dopo 2 mesi di agonia il senzatetto pestato e bruciato in stazione

Stazione di Villafranca, il luogo in degrado dove è stato aggredito il senzatetto rumeno
VERONA - È morto dopo oltre due mesi di agonia Vasile Todirean, il senzatetto romeno di 42 anni che era stato picchiato e poi bruciato alla stazione di Villafranca di Verona. L'uomo, trovato in fin di vita la mattina dell'8 luglio scorso, non si era mai ripreso al Centro Ustioni dell'ospedale di Borgo Trento. Le indagini della Squadra mobile della Questura di Verona avevano portato a individuare e arrestare tre uomini che vivevano nella zona della stazione, due in carcere mentre il terzo, residente a Villafranca, è finito agli arresti domiciliari. Adesso per tutti l'ipotesi d'accusa diventerà più pesante, omicidio con l'aggravante dei futili motivi, ma il magistrato prima di riformulare il capo d'accusa ha disposto l'autopsia sul corpo del clochard, per accertare se la morte sia stata effettivamente causata dall'aggressione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 19 Settembre 2019, 19:07






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Muore dopo 2 mesi di agonia il senzatetto pestato e bruciato in stazione
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-09-20 09:24:26
Riposa in pace... come si fa a fare un simile gesto...
2019-09-19 22:07:18
Cordoglio e compassione.