Minacce di morte all'ex fidanzata e a suo padre: 35enne finisce in carcere

Venerdì 11 Giugno 2021
Lo stalker perseguitava la sua vittima

VERONA - La squadra mobile della Questura di Verona ha dato esecuzione all'ordinanza della custodia cautelare in carcere, in sostituzione della misura del divieto di avvicinamento alla persona offesa, emessa dal Gip del Tribunale di Verona, Carola Musio, nei confronti di un cittadino srilankese di 35 anni con l'accusa di stalking.

L'uomo, già destinatario di ammonimento del questore, dall'ottobre del 2020 ha continuato a perseguitare e molestare una donna veronese, non accettando l'interruzione della relazione sentimentale. Il 35enne ha minacciato anche di morte l'ex fidanzata e anche il padre della donna, costringendoli a cambiare abitudini di vita. La misura restrittiva è stata così sostituita con la custodia cautelare in carcere, richiesta e ottenuta dal pubblico ministero Valeria Ardito in virtù delle violazioni agli obblighi imposti dal giudice.

© RIPRODUZIONE RISERVATA