Interporto, Matteo Gasparato rieletto presidente del Consorzio Zai

Venerdì 10 Settembre 2021
foto di repertorio

VERONA - Matteo Gasparato è stato confermato alla presidenza del Consorzio Zai Interporto Quadrante Europa di Verona per il quinquennio 2021-2026. Oggi si è insediato il nuovo Consiglio Direttivo che oltre a rinnovare la fiducia a Gasparato, ha nominato Andrea Prando vicepresidente.

«Negli ultimi due mandati - ha detto Gasparato - quali il Consorzio Zai Interporto Quadrante Europa di Verona è stato più volte riconosciuto come miglior Interporto in Europa. Questo risultato sancisce l'operato positivo svolto negli anni». «Altri importanti traguardi raggiunti dal Consorzio Zai - ha aggiunto - sono riconducibili ai finanziamenti ottenuti sia dai bandi nazionali che dai bandi europei». Infatti, grazie al coordinamento posto in essere da U.I.R. (Unione Interporti Riuniti), il cui presidente è Matteo Gasparato, gli interporti italiani hanno ricevuto un finanziamento di circa 45 milioni di euro. In particolare, lo snodo di Verona beneficerà di un cofinanziamento di quasi 3 milioni e mezzo di euro. Un altro importante finanziamento arriva dal progetto Veneto Intermodal - di cui Consorzio Zai è capofila - che ha permesso al Consorzio di ricevere circa un milione di euro per il finanziamento di tutta la progettazione del nuovo terminal da 750 metri. Inoltre, in quest'ultimo quinquennio, il Consorzio Zai ha ampliato gli insediamenti industriali e logistici nelle aree della Bassona e del Quadrante Europa per una superficie complessiva ceduta pari a 216mila metri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA