La mamma non torna alla malga: il figlio 19enne e l'amica 16enne vanno a cercarla e si perdono

Domenica 1 Agosto 2021
MARANO DI VALPOLICELLA

MARANO DI VALPOLICELLA (VERONA) - Ieri sera attorno alle 20 su richiesta dei carabinieri di Caprino, allertati a loro volta dalla polizia, il soccorso alpino di Verona è stato attivato per alcuni escursionisti in difficoltà in Valsorda. Partiti da Malga Biancari, madre di 58 anni, figlio diciannovenne e un'amica sedicenne, di Verona, avevano deciso che avrebbero fatto due giri diversi - la donna più corto, i ragazzi più lungo - per poi ritrovarsi alla malga.

Scatta l'allarme

Quando i due giovani erano però tornati alla malga verso le 17.30 non avevano trovato la donna. Hanno iniziato a cercarla lungo i sentieri finché sono riusciti a parlarle al cellulare prima non raggiungibile: non sapeva dove si trovava, era in un tratto scivoloso ed era pronta a passare lì la notte. Poi non sono riusciti a contattarla. Ormai stanchi e prossimo il buio, i ragazzi si sono fermati nel punto in cui si trovavano con copertura telefonica e hanno chiesto aiuto al 113. Una squadra è arrivata a Malga Biancari, dove nel frattempo era sopraggiunta la donna, accompagnata da altre persone che l'avevano incrociata sul loro percorso. Risaliti alle coordinate dei due ragazzi, i soccorritori si sono quindi avvicinati il più possibile con il fuoristrada per poi proseguire a piedi una manciata di minuti. Una volta da loro, li hanno accompagnati alla jeep e da lì sono rientrati a Malga Biancari.


 

Ultimo aggiornamento: 09:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA