Rischio di infiltrazione mafiosa, misure interdittive per due ditte del settore autotrasporti e agricoltura

Venerdì 3 Luglio 2020
Intervento della prefettura  di Verona contro il rischio di infiltrazione mafiose
 VERONA  Il Prefetto di Verona, Donato Cafagna, ha adottato due interdittive antimafia nei confronti di altrettante ditte operanti nel settore degli autotrasporti e in agricoltura. Si tratta della "Ncd Trasporti srl Unipersonale" con sede a Povegliano Veronese, per la quale sono emerse evidenze di un concreto ed attuale rischio di infiltrazione mafiosa con collegamenti ad una cosca della 'ndrangheta. Le verifiche, effettuate dal Gruppo interforze antimafia, hanno permesso di scoprire che la società è stata costituita in capo ad un prestanome, in continuità con altra azienda, già oggetto di attenzione da parte della Prefettura e colpita da provvedimenti inibitori, dalla quale acquisiva mezzi, forniture e risorse. La seconda interdittiva è nei confronti della "Agripol", con sede a Palù, ed è conseguente alla verifica della sussistenza di una condanna definitiva di patteggiamento per un reato ostativo, ai sensi della normativa antimafia. Ultimo aggiornamento: 20:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA