Inchiesta su Morisi, la Procura chiederà l'archiviazione per ​«particolare tenuità del fatto»

Martedì 30 Novembre 2021 di Redazione Web
Luca Morisi
5

VERONA - Si avvia all'archiviazione l'inchiesta su Luca Morisi, l'ex responsabile della comunicazione di Matteo Salvini, che ad agosto era stato indagato per droga dopo che i Carabinieri, su segnalazione di due giovani romeni con i quali aveva trascorso la notte, avevano scoperto nella sua casa di Belfiore, nel Veronese, una piccola quantità di cocaina. La Procura di Verona chiederà a breve l'archiviazione per «particolare tenuità del fatto». La richiesta sarebbe già pronta. Gli inquirenti avrebbe accertato che il flacone di droga dello stupro sarebbe stato portato da uno dei due ragazzi, e non procurato da Morisi.

I COMMENTI 

«Massacrato per giorni, come del resto lui stesso ha fatto con gli avversari della Lega in questi anni (spesso contro persone neppure indagate). Ma siamo diversi e diciamo che celebrare i processi sui media è indegno di uno stato democratico, anche se la vittima è Luca Morisi, l'ideatore della 'Bestia' di Salvini. Bisogna mettere fine a questa pratica, è una questione che riguarda tutti. Nessuno escluso»  scrive su Twitter Marco Di Maio, vice-presidente del gruppo di Italia Viva alla Camera.

Ultimo aggiornamento: 14:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA