Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Lazio-Verona, il bomber Pedro non ce la fa

Venerdì 9 Settembre 2022 di Valerio Marcangeli
Lazio-Verona, il bomber Pedro non ce la fa

VERONA -  L'esordio in Europa League è stato più che positivo per la Lazio di Sarri. La sua squadra è stata spumeggiante per 65 minuti, mentre ha dimostrato limiti nel finale.  Archiviata l'esordio europeo il tecnico ha iniziato subito a preparare il match contro il Verona di domenica alle 18. Presenti anche i titolari col Feyenoord, esclusi solo dal lavoro atletico e dalla partitella finale a campo ridotto. Contro l'Hellas dovrebbe vedersi la classica Lazio titolare di inizio stagione. Quel che è certo è che non ci sarà Pedro. Lo spagnolo anche oggi non si è allenato e per i fastidi alla caviglia sinistra dovrà saltare pure la sfida con gli scaligeri. Altri straordinari per il tridente.

Lazio, esordi ufficiali per Primavera e Women

Intanto mentre a Formello domani la prima squadra svolgerà la rifinitura, sia la Primavera che la Women faranno il proprio esordio in stagione. L'under 19, priva di Ruggeri e Bigonzoni per squalifica e in attesa del via libera per schierare Saná Fernandes e Jurkzac, sarà ospite dell'Ascoli (ore 15) nella prima giornata del girone B di Primavera 2. Carico il nuovo tecnico, Stefano Sanderra: «Sono contento di essere qui. La chiamata di Lotito e Fabiani mi ha reso molto orgoglioso. I ragazzi stanno rispondendo bene. Sono venuto alla Lazio anche perché in prima squadra c’è Sarri. Partiremo dal 4-3-3, ma non sono ancorato a determinati schemi di gioco». Per la Women invece, reduce da una cena di squadra per compattare l'ambiente ieri sera, il battesimo sarà sul campo neutro di Narni contro la Ternana in Coppa Italia (ore 16). Tutte a disposizione le calciatrici per un Massimiliano Catini che ha già le idee chiare: «Domani sarà l’antipasto del campionato. Si riparte portando con noi l’entusiasmo dello scorso anno, nonostante la retrocessione. La Lazio c’è e merita un palcoscenico più importante». Proprio come pensa la società, convinta di essere solo una comparsa in Serie B in vista del ritorno in A guidata dai nuovi direttori generali Angelo Fabiani ed Enrico Lotito, figlio del patron.

Ultimo aggiornamento: 11 Settembre, 10:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci