Lago di Garda, boom di presenze straniere: solo ad agosto 3 milioni di turisti

Lunedì 25 Ottobre 2021
Lago di Garda, boom di presenze straniere: solo ad agosto 3 milioni di turisti

VERONA - Il Lago di Garda non solo riparte, ma lo fa con il botto. Un vero e proprio boom di presenze, con numeri che hanno addirittura superato i livelli pre-pandemia: questo, dati alla mano, quanto indicano le cifre sull'andamento estivo delle presenze sia di italiani che di stranieri sulla sponda venetadel lago più grande d'Italia.  A certificarlo sono infatti le elaborazioni della Regione Veneto, tramite il Sistema Statistico Regionale su dati Istat.

Agosto da record

Considerando ad esempio il mese di agosto, i numeri sembrano parlare chiaro: i dati 2021 hanno fatto segnare quasi un milione in più di presenze rispetto all'anno precedente (3.023.916 presenze complessive ad agosto 2021 rispetto alle 2.093.019 dello stesso mese del 2020), e l'impennata ha riguardato prevalentemente le presenze straniere. Ma il dato, di per sé eloquente ma in parte anche parzialmente «preventivabile» per il periodo relativo al primo anno di pandemia, assume contorni unici e quasi da record se paragonato al pre-Covid.  Ad agosto di quest'anno, come accennato, sono state oltre 3 milioni le persone che hanno scelto il lago di Garda veneto come meta, rispetto ai quasi 2,9 milioni del 2019, con un incremento di circa 132mila presenze, quindi in ascesa non soltanto rispetto all'anno precedente, ma al periodo di pre-pandemia.

L'aumento di presenze ha riguardato sia gli italiani (+114.052 ad agosto 2021 rispetto allo stesso mese del 2019), che gli stranieri (+17.877 ad agosto di quest'anno rispetto allo stesso mese del 2019).  Il trend positivo delle presenze italiane sulla sponda veneta del lago di Garda quest'anno rispetto al 2019 ha interessato anche i mesi di giugno e luglio, con un picco massimo, nel settimo mese del 2021, di +153.746 presenze rispetto allo stesso periodo di due anni fa. Questi valori mettono pertanto in luce il fatto che il lago di Garda abbia non soltanto mostrato una ripartenza netta rispetto all'ultimo periodo, ma abbia mostrato cifre addirittura superiori rispetto agli anni precedenti, come certificato anche dall'inserimento di Lago di Garda ai vertici delle ricerche delle mete turistiche in Italia su Google. E il merito di ciò, oltre alla grande accoglienza e ricettività della zona, non può che provenire anche dall'impegno costante profuso dalla Dmo Lago di Garda Veneto, coordinata dalla Camera di Commercio di Verona, e dal progetto I like my lake, nato appositamente per promuovere e valorizzare ulteriormente le bellezze del Lago di Garda.  Ovviamente entusiasta delle cifre sulle presenze estive è il presidente della Camera di Commercio di Verona, Giuseppe Riello, il quale commenta così gli ultimi dati: «Ristoranti pieni, strade affollate e alberghi con il cartello "tutto esaurito". È stato un Ferragosto da ricordare quello che il Lago di Garda ha vissuto quest'anno, tanto che le presenze straniere sulla sponda veronese del Benaco hanno raggiunto e superato il livello pre-Covid del 2019. Quest'anno», spiega il presidente Riello, «c'è stata molta più fiducia e anche i turisti si sono sentiti più sicuri nel viaggiare oltre i confini nazionali. L'Italia, da questo punto di vista, ha rappresentato un'ottima destinazione: i contagi sono in continua diminuzione, la campagna vaccinale sta proseguendo - pur tra alti e bassi. Inoltre, il 1° luglio è entrato in vigore il Green Pass europeo, che permette di spostarsi con maggiore libertà tra i Paesi dell'UE (e alcuni stati extra UE) senza doversi sottoporre a tamponi e a quarantena».

Il progetto I like my lake

Al progetto I like my lake lanciato dalla Dmo Lago di Garda Veneto, coordinata dalla Camera di Commercio di Verona prendono parte 20 comuni della sponda veronese del Lago di Garda, vale a dire Affi, Bardolino, Brenzone sul Garda, Brentino Belluno, Bussolengo, Caprino Veronese, Castelnuovo del Garda, Cavaion Veronese, Costermano sul Garda, Ferrara di Monte Baldo, Garda, Lazise, Malcesine, Peschiera del Garda, Rivoli Veronese, San Zeno di Montagna, Torri del Benaco, Sommacampagna, Sona, Valeggio sul Mincio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA