Investe un pedone, scappa e sparisce: 29enne si costituisce dopo 16 giorni

Giovedì 22 Agosto 2019
Investe un pedone, scappa e sparisce: 29enne si costituisce dopo 16 giorni
3
VERONA - Una 29enne si è consegnata alla Polizia locale dopo che, investito un pedone il 6 agosto scorso a Verona, si era data alla fuga. Ricostruita la vicenda e di fronte all'evidenza dei fatti la donna si è presentata spontaneamente alla Polizia locale ed ora è indagata per i reati di lesioni gravissime, omissione di soccorso e fuga.

La 29enne era stata individuata a poche ore dal sinistro, ma si era resa irreperibile, apparentemente anche agli stessi familiari. Ha atteso, quindi, più di una settimana per assumersi le proprie responsabilità e raccontare la propria versione dei fatti.

L'incidente era avvenuto il 6 agosto, poco dopo le 21.30, in via Enzo Ferrari, a San Massimo. Dalle prime ricostruzioni degli agenti intervenuti sul posto, è emerso che l'automobilista aveva investito un podista che in quel momento stava correndo sul ciglio della strada.

Nonostante il sinistro, però, la donna aveva proseguito la propria marcia e solo il provvidenziale intervento di un altro conducente, che la seguiva a pochi metri, ne aveva permesso l'individuazione. Questa seconda persona non solo aveva fermato la donna, ma ne aveva annotato anche il numero di targa, poi consegnato agli agenti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA