Veneto in Allerta 1, solo Belluno si salva: Pm10 oltre i limiti, stop ai diesel Euro 4

Lunedì 18 Febbraio 2019

VENEZIA - In tutti i capoluoghi di provincia veneti, tranne Belluno, sono stati superati i 4 giorni consecutivi di superamento della soglia massima di polveri sottili dell'aria. Lo certifica il Bollettino Arpav di oggi, lunedì 18 febbraio, che ha decretato il livello di Allerta 1. Perciò da domani, e fino a a che l'Arpav non riscontrerà un calo delle concentrazioni inquinanti, il divieto della circolazione si estende anche ai diesel euro4.

 Le concentrazioni di PM10 sono in crescita in tutta la regione e molte centraline ieri hanno fatto registrare livelli elevati di particolato. Nei prossimi giorni persisteranno condizioni di alta pressione, solo in parte intaccate da una debole e veloce saccatura, tra mercoledì 20 e giovedì 21, che determinerà un temporaneo aumento della nuvolosità e una probabile attenuazione dell'inversione termica. Complessivamente nei prossimi giorni, l'Arpav prevede fattori tali da garantire una buona dispersione e l'abbattimento delle polveri sottili, che rimarranno quindi in concentrazioni elevate.

Ultimo aggiornamento: 19 Febbraio, 10:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA