Perde il controllo dell'auto, Giulia
si schianta e muore a 25 anni

PER APPROFONDIRE: albero, auto, donna, giulia frigo, incidente, mortale
Perde il controllo dell'auto, Giulia
si schianta e muore a 25 anni
CINTO EUGANEI (PADOVA) - Tragedia questa mattina a Cinto Euganei. Un'auto è sbandata e una ragazza ha perso la vita. La macchina fuori controllo è uscita dalla carreggiata. Tremendo l'impatto contro un albero che si trovava a lato della strada. Nulla da fare per la ragazza -  Giulia Frigo, 25enne di Verona - che è morta quasi all'istnate. Sul posto sono intervenuti i soccorsi, oltre all'ambulanza anche i vigili del fuoco, ma per la vittima non c'è stato nulla da fare. Si sta cercando di capire cosa possa aver indotto la giovane alla guida a perdere il controllo della vettura.
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 18 Novembre 2017, 13:38






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Perde il controllo dell'auto, Giulia
si schianta e muore a 25 anni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2017-11-22 12:00:56
assieme al giornalista me lo sto chiedendo anch'io. cosa può aver indotto la ragazza alla sbandata? se proprio dobbiamo fare un elenco almeno cerchiamo di non farlo dalle cose in fondo alla lista ma partiamo dall'alto, dalle più probabili. oppure non diciamo niente che è meglio.
2017-11-20 17:37:08
Povera.
2017-11-19 21:27:15
Leggendo l'articolo sul Mattino di Padova, pare che l'agricoltore che abbia soccorso la ragazza abbia trovato sulle sue ginocchia lo smartphone. Ora, la visibilità sulla strada era perfetta, ma non posso non chiedermi se proprio quello smartphone possa avere contribuito alla tragedia. Condoglianze ai familiari....
2017-11-19 09:58:39
Innanzitutto condoglianze vivissime alla famiglia e a quanti a lei vicini per questa ennesima tragedia la quale coinvolge una giovane vita. Aspettiamo, se sarà possibile, conoscere i motivi di questa tragedia prima di esprime qualsiasi posizione; visto però che in altro articolo su questa testata si parla di cinghiali che spopolano nei colli, e vista la zona dove detti animali di sisuro ci sono, potrebbe essere preso in considerazione anche il fatto che si sia trovata di fronte a un cinghiale, e la sbandata sia dovuta al fatto che ha cercato di evitarlo. Se ciò fosse (ipotesi, salvo prove certe contrarie, che in questo momento vale quanto le altre), forse non sarebbe il caso di intervenire su questa situazione? Vale più la vita di una persona (e non credo sia la prima) o cento-mille cinghiali? E via con gli ambientalisti e i verdi che, non solo metteranno "pollice verso", ma passeranno agli insulti. Domandina da quinta elementare? E, nel caso ciò fosse dovuto per l'appunto a un cinghiale, capitasse a una persona della vostra famiglia? Regards
2017-11-18 22:42:20
Buonasera,che tristezza per la famiglia. Condoglianze.