Job&Orienta, tre giorni per i giovani in cerca di opportunità con il ministro Bianchi

Giovedì 25 Novembre 2021
Studenti a Job Orienta (foto repertorio)

VERONA - L'Inapp, Istituto nazionale per l'analisi delle politiche pubbliche, sarà protagonista da oggi, 25 novembre,  fino al 27 novembre al «Job & orienta», il salone nazionale dedicato a orientamento, scuola, lavoro e formazione. La manifestazione, promossa dalla Regione Veneto in collaborazione con il ministero dell'Istruzione e il ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con la partecipazione anche della Camera dei deputati, giunge alla sua 30.  edizione. Anche quest'anno l'Inapp è presente alla tre giorni con un ricco calendario di eventi e partecipazioni che spaziano dai convegni istituzionali, all'organizzazione di workshop e laboratori interattivi, fino alla presenza nello stand istituzionale condiviso con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Anpal e Inps. In particolare si segnala oggi il workshop a cura dell'Inapp «Erasmus+ vet per i giovani: partire per apprendere!» sulle opportunità offerte dal Programma Erasmus+ nell'ambito dell'istruzione e della formazione professionale. Domani doppio appuntamento. Il primo è con il workshop a cura dell'Inapp Stage4eu: un'app e un sito per chi cerca uno stage in Europa» per presentare le caratteristiche e le funzionalità del sito web e dell'app mobile, pensati per i giovani che intendono fare un'esperienza di stage in Europa. Il secondo alle ore 15 con il convegno «Ieri, oggi… e domani? Smart working e non solo (le molteplici forme di attività lavorativa)», organizzato dall'Istituto e il ministero del Lavoro e delle politiche sociali. 

Sarà l'occasione per fare il punto sulle opportunità offerte dal lavoro agile per il post covid ma anche di come le nuove tecnologie dettano «il tempo del lavoro» che è sempre più atipico e parcellizzato. Di questo discuteranno il presidente dell'Inapp, Sebastiano Fadda, il presidente dell'Aran, Antonio Naddeo, i direttori generali del ministero del Lavoro e delle politiche sociali, Grazia Strano e Romolo De Camillis, la sociologa Anna Maria Ponzellini e Ivana Pais, docente di sociologia economica dell'Università Cattolica di Milano. L'Inapp, infine, interverrà anche con propri relatori ad altri eventi di spicco, tra cui il convegno «Dual R-Evolution - Il Sistema Duale di domani: analisi e opportunità », organizzato da Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali insieme a Enaip Net - Enaip e il seminario formativo «Il rapporto italiano di referenziazione delle qualificazioni all'EQF e il sistema nazionale di certificazione delle competenze maturate in ambienti non formali e informali», organizzato dalla Rete fibra 4.0 in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione. È possibile partecipare ai vari appuntamenti in programma sia in presenza sia in modalità virtuale: gli eventi sono infatti disponibili anche in streaming dal sito ufficiale della manifestazione.

All'evento, dal titolo «Next Generation: orientamento, sostenibilità, digitale», sarà presente anche quest'anno il Ministero dell'Istruzione. Sarà presente con diverse iniziative a disposizione delle ragazze e dei ragazzi, dei docenti e delle imprese. Sarà dedicato ampio spazio agli Its, gli Istituti Tecnici Superiori, sempre più cruciali per far incontrare scuole, università e imprese del territorio. Lo afferma il Ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi, in un saluto in occasione dell'apertura del Salone. «Ma non solo. Ritroveremo, qui a Verona, i Laboratori territoriali per l'occupabilità (Lto), che sono il luogo stesso in cui ci si confronta sulla scuola, sul lavoro ma anche sulla ripresa e rilancio del nostro Paese», aggiunge il ministro Bianchi, che sarà presente sabato 27 novembre per incontrare il mondo della scuola e spiegare, nel corso dell'evento, «Il Pnrr e il futuro sostenibile».

Ultimo aggiornamento: 15:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA