Il sindaco applica 54 Daspo urbani in 13 giorni: multa e divieto d'accesso

PER APPROFONDIRE: daspo urbani, federico sboarina, verona
foto di repertorio
VERONA - Sono stati 54 gli ordini di allontanamento emessi a Verona in sole due settimane, esattamente dal 29 giugno, data di entrata in vigore del Daspo urbano. Oggi,  giovedì 12,  una nuova raffica di controlli con la speciale task force della Polizia municipale nelle zone di solito frequentate da persone irregolari.

I 54 soggetti allontanati in queste settimane, dei quali 25 romeni, 8 italiani, 10 tra marocchini e algerini, 3 nigeriani, 2 polacchi e 6 di altri paesi, oltre al pagamento della sanzione pecuniaria che va da un minimo di 100 euro ad un massimo di 300, sono vincolati per 48 ore al divieto d'accesso all'area della violazione, per un raggio di almeno 200 metri.

Inoltre, secondo quanto indicato dal nuovo regolamento di sicurezza urbana, se ritrovati nei prossimi giorni nello stesso luogo, scatterà a loro carico la seconda fase del Daspo, con un raddoppio della sanzione pecuniaria e la segnalazione alla Questura per il definitivo divieto di accesso. «Mi fa piacere constatare che il nuovo strumento del Daspo è efficace - ha detto il sindaco Federico Sboarina -. Per renderlo ancora più incisivo ho chiesto al comandante della Polizia municipale di aumentare i controlli con la presenza di agenti in più fasi del giorno. Vedo oggi che questa è la strada giusta». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 12 Luglio 2018, 20:34






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il sindaco applica 54 Daspo urbani in 13 giorni: multa e divieto d'accesso
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti