Ha mal di schiena, si opera di ernia e rimane paralizzato a 39 anni

Martedì 29 Ottobre 2019
22
VERONA - «E' un semplice intervento di routine» gli avevano detto i medici e lui era entrato in ospedale quel 6 marzo 2018 pensando di uscire  il giorno dopo senza più quel persistente  dolore alla schiena che lo tormentava.

Invece il 39enne veronese solo a distanza di mesi ha lasciato l'ospedale e su una  sedia a rotelle: ora sono 5 i medici indagati.

L'intervento all'ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar (Verona): ora il quarantenne non può più camminare da solo e non riprenderà più a fare il suo lavoro di giardiniere. Saranno le perizie e l’eventuale processo a stabilire se si è trattato di una tragica fatalità dovuta a fattori diversi oppure se ci sono responsabilità dei medici.

E' stato nominato ieri dal tribunale di Verona un pool di esperti per chiarire la vicenda. Ultimo aggiornamento: 16:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA