Cocaina per un milione di euro nell'auto: trafficante albanese arrestato

Giovedì 1 Agosto 2019
Panetti di cocaina. Foto di repertorio.
3
VERONA - Oltre dieci chili di cocaina purissima, per un valore commerciale di oltre un milione di euro: nella mattinata di oggi 1 agosto  la Guardia di finanza di Verona ha arrestato per traffico e detenzione di droga un albanese incensurato, ufficialmente residente in Germania. La cocaina era confezionata in nove panetti di oltre un chilogrammo ciascuno. L'uomo è stato fermato mentre era alla guida della propria autovettura all'altezza dello svincolo autostradale di Affi (Vr). All'atto del fermo ha subito evidenziato segni di nervosismo e insofferenza, affermando di essere in viaggio per raggiungere la propria località d'origine per qualche giorno di vacanza. Però i finanzieri si sono insospettiti: era strano che l'albanese viaggiasse senza aver al seguito alcun bagaglio e poi lo stato di agitazione palesato al momento del controllo. Quindi le Fiamme Gialle hanno ispezionato l'autovettura richiedendo l'ausilio del cane antidroga della Guardia di finanza di Villafranca di Verona. L'infallibile fiuto del pastore tedesco Zack, che ha grattato insistentemente in prossimità del vano passeggeri posteriore, ha indotto i Finanzieri a procedere a un più meticoloso controllo del mezzo, nel corso del quale i militari hanno scoperto, abilmente occultati all'interno dell'intercapedine laterale del vano posteriore, cinque panetti di sostanza polverosa e granulosa di colore bianco, poi risultata essere cocaina; altre quattro analoghe confezioni di droga erano state nascoste all'interno dell'intercapedine del lato opposto. Il trafficante di droga è stato arrestato e  portato in carcere a a Verona. Si stima che la droga, se fosse arrivata sul mercato del consumo, avrebbe potuto fruttare non meno di un milione di euro. © RIPRODUZIONE RISERVATA