Lite e botte fra genitori durante la partita dei figli "Pulcini": daspo di 2 anni a entrambi in tutti gli stadi

Martedì 10 Dicembre 2019
9
Il questore di Verona, Ivana Petricca, ha emesso due Daspo nei confronti di altrettanti genitori che durante una partita di calcio dei loro bambini sono stati protagonisti di un forte litigio, sfociato in insulti e minacce.

Il fatto è successo lo scorso 30 novembre durante l'incontro della categoria Pulcini al campo sportivo nel quartiere Santa Lucia, a Verona. Gli agenti delle Volanti in seguito ad un alterco tra un albanese di 38 anni ed un marocchino 50enne: il più giovane dei due, mentre stava rimproverando il figlio, sarebbe stato aggredito dall'altro che per farlo tacere gli avrebbe messo le mani sulla faccia, provocandogli ferite alle labbra e ai denti.

L'aggressione è culminata nella reazione del 38enne che dopo avere stretto un coltello lo avrebbe puntato contro l'altro genitore, minacciandolo di morte. In quell'occasione l'uomo è stato denunciato per minaccia aggravata. Considerato che l'episodio è stato commesso per motivi di estrema futilità e accertata la pericolosità dei soggetti per l'ordine e la sicurezza pubblica, il Questore ha disposto il Daspo per la durata di due anni; il divieto è stato esteso anche ad altri luoghi come la stazione di Verona Porta Nuova e le aree limitrofe allo stadio
Ultimo aggiornamento: 17:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA