Giustizia lumaca, aspetta 28 anni per una sentenza da 3200 euro

Giustizia lumaca, aspetta 28 anni  per una sentenza da 3200 euro

di Angela Pederiva

VENEZIA - Rimasta incinta prima della scadenza del contratto, una bibliotecaria veronese aveva chiesto l'indennità di maternità, ma il Comune per cui lavorava e l'Istituto nazionale di previdenza sociale se ne erano rimpallati la responsabilità. Dalla vicenda era così scaturito un infinito contenzioso, che si è concluso solo dopo 28 anni, tanto che la bambina ha fatto abbondantemente in tempo a diventare una donna, prima che alla madre venisse riconosciuto il diritto a percepire il trattamento economico. A sancirlo è la sentenza, pubblicata ieri, con cui al termine di un ricorso ventennale il Tar ha ribadito il verdetto della Cassazione, che a propria volta era arrivato dopo una lunga battaglia: un clamoroso caso di giustizia-lumaca, in un Veneto che soffre di gravi arretrati e carenze nel comparto giudiziario.

Il contratto è di un anno fra Daniela Brunelli e il Comune di Sona: lei resta incinta e inoltra la richiesta dell'indennità di maternità all'Inps, il quale però replica che la competenza è del municipio, a cui dunque già il 5 giugno viene trasmessa la domanda. Ieri la sentenza, 28 anni dopo.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 25 Maggio 2018, 05:05






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Giustizia lumaca, aspetta 28 anni per una sentenza da 3200 euro
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 18 commenti presenti
2018-05-26 18:34:56
Mi sarebbe piaciuto tenere il caprone per le corna, diceva er Nonno bonanima. Ma quanto mi costa?
2018-05-26 18:07:37
Molti DISONESTI, purtroppo approfittano di queste lungaggini giudiziare per truffare, commettere reati in genere.
2018-05-26 06:54:31
Per capire bisogna solamente frequentarlo.....gente operosa e gran lavoratori,sono tutti la!!!!da brividi...
2018-05-25 19:30:04
La giustizia Italiana con i tempi che ha è una Calamità x la gente onesta.
2018-05-25 16:06:14
Qualcuno scrisse “ non c’è libertà senza legalità” questo è un classico esempio di privazione della libertà.