Inaugurato il Covid point destinato ai camionisti all'Interporto Quadrante Europa

Mercoledì 24 Febbraio 2021
Covid point Verona

VERONA  -  È stato inaugurato oggi, mercoledì 24 febbraio, il Covid Point all'Interporto Quadrante Europa destinato ai camionisti. Da lunedì 15 febbraio, infatti, l’Austria ha istituito un blocco del transito dei veicoli provenienti dall’Italia al Brennero per le misure anti Covid, richiedendo a tutti i viaggiatori un tampone con esito negativo fatto nelle 48 ore antecedenti l’ingresso in Austria. A causa del blocco, migliaia di Tir si sono trovati in una condizione di disagio, vedendosi bloccare al Brennero con la conseguente formazione di una lunga coda sull’ultimo tratto dell’autostrada A22 Brennero-Modena.


Per questo motivo, Consorzio Zai – Interporto Quadrante Europa di Verona, Veronamercato, Fai – Federazione Autotrasportatori Italiani di Verona hanno agito tempestivamente per creare questo punto tamponi presso il centro ingressi di Veronamercato che garantirà il servizio fino al termine dell’emergenza. È a disposizione un mezzo sanitario (ambulanza), con gazebo e tavolo per il ricevimento degli utenti che necessitano di tampone rapido. L’infermiere addetto rilascia una certificazione Europea dell’avvenuto tampone con esito conseguente dopo 15 minuti dall’esecuzione. Questo servizio viene erogato con prezzo agevolato, per non gravare di ulteriori costi sugli autotrasportatori che si trovano ad affrontare questa situazione di disagio. Per maggiore sicurezza l’area verrà attrezzata con servizi igienici per dare ristoro agli autotrasportatori.


Questo punto tamponi è dedicato agli operatori del territorio con un’ipotesi di circa 300 mezzi al giorno. Ci sarà la possibilità di accogliere anche operatori non locali purché siano già in possesso di un tampone negativo e necessitino di effettuare un ulteriore tampone ma a condizione che si prenotino all’associazione di categoria. Il controllo delle prenotazioni e la gestione dei flussi di traffico in ingresso al Quadrante Europa sono a carico della Polizia Stradale in coordinamento con la Polizia Locale.
«Vista l’importanza dell’Interporto Quadrante Europa di Verona, uno dei primi interporti a livello Europeo, dobbiamo agire per affrontare in maniera tempestiva l’emergenza, garantendo un servizio agli autotrasportatori che operano sia nell’area interportuale che sul corridoio del Brennero attraverso il quale l’Interporto di Verona sviluppa maggiormente i suoi traffici”, ha detto Il presidente di Consorzio Zai, Matteo Gasparato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA