Coronavirus, azienda cinese dona 10mila mascherine all'ospedale veronese

Martedì 24 Marzo 2020
Ospedale di Negrar
Dalla Cina a Negrar di Valpolicella nel Veronese arriva uno stock di mascherine FFP2. I presidi sanitari sono stati consegnato all'Irccs Sacro Cuore Don Calabria dalla città Shenzhen, moderna metropoli, situata nella parte sud orientale dell'immenso Paese asiatico, anch'essa colpita dall'epidemia Covid-19.
Un dono dell'azienda cinese Aukey, produttrice di accessori per cellulari, che consentirà al nosocomio veronese di tirare il fiato riguardo all'approvvigionamento di uno dei dispositivi di protezione individuale fondamentali per gli operatori sanitari impegnati nell'emergenza e introvabili sul mercato. Diecimila mascherine, confezionate singolarmente, il cui involucro è già un regalo.
Ciascuno infatti riporta un messaggio di solidarietà e speranza: «Siamo petali dello stesso fiore poiché solo se ci stringiamo nello stesso punto dell'infinito riusciamo ad essere qualcosa di meraviglioso». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci