Convegno della destra contestato, la sala la dà il Comune

Venerdì 4 Ottobre 2019
4
VERONA Alla fine sarà lo stesso Comune di Verona a concedere la sala per il convegno «Le bugie sull'immigrazione», duramente contestato da associazioni femministe e antifasciste e dal Pd per il patrocinio concesso dalla stesse amministrazione comunale con la sponsorizzazione di un'azienda partecipata per l'iniziativa, in programma questa sera, venerdì 4 ottobre, organizzata dalle associazioni «Nomos-Terra e Identità» e «Dex», ritenute vicine all'estrema destra. Il Circolo Ufficiali di Verona ha revocato la concessione della sala a Castelvecchio, dove il coordinamento femminista «Nonunadimeno» e « Verona 17 dicembre» avevano annunciato per questa sera un presidio di protesta. Il Comune di Verona ha così deciso di concedere agli organizzatori la Sala Lucchi accanto allo stadio Bentegodi. L'evento vedrà la presenza anche della casa editrice Altaforte, esclusa dal Salone del libro di Torino, e della casa editrice Ferrogallico, al centro di polemiche per la distribuzione nelle scuole un fumetto sulle foibe. © RIPRODUZIONE RISERVATA