Finto militare arrestato: a Verona si sarebbe intrufolato al circolo ufficiali con tutti gli onori

Mercoledì 16 Giugno 2021
Tra le varie malefatte si sarebbe spacciato per ufficiale della Marina a Verona

VERONA - Il presunto truffatore seriale è stato arrestato a Milano, in quanto sedicente militare e pure "007". Ma tra le tante comparsate che avrebbe portato a termine ce n'è anche una messa in scena a Verona, quando sarebbe riuscito, secondo l'Ansa, perfino ad essere ricevuto come ufficiale della Marina in un circolo ufficiali della città scaligera.

Il suo nome compare nella pagina Wikipedia dedicata al noto agente segreto Marco Mancini, e in qualità di rinviato «a giudizio» nel 2007 assieme a quest'ultimo per sequestro di persona nel caso Abu Omar. E, come se non bastasse, pure in quella dedicata a Nicola Calipari, dove riesce ad essere presentato come funzionario «in forza al Sismi», ferito nella liberazione di Giuliana Sgrena. È anche con queste falsità "sparse" online che Guido Umberto Farinelli, il presunto truffatore seriale arrestato dal Nucleo investigativo dei carabinieri di Milano, si sarebbe costruito quella «credibilità impressionante» con la quale avrebbe raggirato forze dell'ordine e anche un politico.

Stando ad altri dettagli emersi dalle indagini della Procura milanese, Farinelli sarebbe riuscito pure ad essere ricevuto come ufficiale della Marina in un circolo ufficiali di Verona. E poi, per conto dell'ex parlamentare di FI Amedeo Matacena (aveva dei video che documentavano i loro incontri) latitante a Dubai, avrebbe effettuato verifiche, sempre spacciandosi come agente dei servizi segreti, sulle banche dati delle forze dell'ordine. Verifiche che interessavano proprio a Matacena per alcuni suoi affari. Tra le persone offese nel procedimento figura Roberto Cotti, ex senatore dei 5 Stelle ed ex componente nella Commissione Difesa, che sarebbe stato ingannato da Farinelli, il quale avrebbe ottenuto da lui una «attestazione» presentandosi sempre come un finto 007. Una figura simile al personaggio di "Prova a prendermi" interpretato da Di Caprio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA