Martedì 16 Luglio 2019, 13:50

Unesco, Zaia punta in alto: «Dopo il Prosecco, tocca all'Amarone della Valpolicella»

PER APPROFONDIRE: amarone, unesco, valpolicella
Unesco, Zaia punta in alto: «Dopo il Prosecco, tocca all'Amarone della Valpolicella»
VERONA - «L'Unesco dice che il patrimonio deve essere unico ed autentico e il sistema di appassimento dell'Amarone è unico al mondo». Così il governatore del Veneto, Luca Zaia, ha rilanciato la candidatura come patrimonio mondiale Unesco del sistema di appassimento delle uve per l'Amarone e il Recioto della Valpolicella. «C'è un elemento - ha spiegato - che promuove e rende celebre Verona tutto il mondo: è l'Amarone, assieme a Giulietta e Romeo e alla lirica in Arena. Nella...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Unesco, Zaia punta in alto: «Dopo il Prosecco, tocca all'Amarone della Valpolicella»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2019-07-19 04:14:49
a quando il Mose patrimonio dell'Unesco ?
2019-07-17 22:19:52
Veneto la regione peggio d'italia, inquinamento,acque,sottosuolo,cementificazione,problemi su problemi,disboscamenti, territorio violentato di continuo per attraversamenti stradali inventati, e questo pensa ai peperoni,prosecco, tiramisu', asparagi e poi dica al cittadini cosa ci guadagnano se sono inseriti nell'unesco, glielo dico io niente!!!!!!!
2019-07-16 20:27:58
OTTIMO Presidente !!! QUESTI SONO I REALI PROBLEMI dei veneti.....
2019-07-16 18:23:50
adesso capisco perché Zaia e spesso alterato, evidentemente il prosecco e l'amarone lasciano il segno
2019-07-16 18:20:45
Avanti tutta Governatore , non guardare i soliti sul conto del contribuente.. non hanno altro da fare, che criticare a priscindere , arrivano sempre il 30 di febbraio, intanto con la solita sterile polemica del no a priscindere debito in caduta libera 2300 rotti mdl n.euri causato sopratutto da regioni con autonomia speciale ma sempre contro chi vorrebbe la stessa opportunità sancita . l'ideologia degli antidemocratici