Accoltella la moglie e il figlio che la difende, fugge e poi si costituisce

Lunedì 6 Maggio 2019
26
VERONA - Si è costituito nella notte ai carabinieri l'uomo che ieri sera a San Bonifacio ( Verona), al culmine di una lite, ha accoltellato la moglie e il figlio 27enne che era intervenuto per difendere la madre. Entrambi sono ricoverati in prognosi riservata all'ospedale, ma non sono in pericolo di vita. Marito e moglie, italiani, si erano dati appuntamento alla stazione di San Bonifacio per affrontare alcune questioni legate alla separazione in corso, ma l'uomo ha aggredito la moglie con un coltello e il figlio si è messo in mezzo per separare i genitori.

Ferito anche un bosniaco che ha assistito alla lite ed è intervenuto per difendere la donna. È stato medicato al Pronto soccorso dell'ospedale Fracastoro di San Bonifacio dove i medici hanno emesso una prognosi di dieci giorni. L'aggressore è fuggito ma  dopo alcune ore si è costituito dai Carabinieri che lo hanno arrestato.

È accusato di tentato omicidio.
Ultimo aggiornamento: 15:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA