Luca Zaia in diretta oggi: «Nuova ordinanza in arrivo per allentare le regole. App Immuni: cosa non va». Warning per i complottisti

Mercoledì 3 Giugno 2020 di Beatrice Mani
Luca Zaia in diretta oggi: cosa ha detto il governatore della Regione Veneto
12

Luca Zaia in diretta oggi, mercoledì 3 giugno 2020. Le ultime notizie sul Coronavirus in Veneto. Il governatore ha annunciato l'arrivo di una nuova ordinanza a breve per allentare le regole, un processo iniziato a maggio e che va verso il ritorno alla normalità. Ma il presidente ha anche affrontato il tema degli assembramenti del fine settimana, che giudica fisiologici, e ha esortato i cittadini a rispettare le regole e usare la mascherina. Il nodo trasporto ancora in primo piano con la lettera inviata da Zaia a Bonaccini. E ancora, gli errori della Grecia, l'Europa grande assente, App Immuni e le sue criticità, e l'idea, o meglio, la provocazione di attivare un warning per i complottisti.

Zaia in diretta: cosa ha detto oggi

Il bollettino
Sono 695mila i tamponi fatti, 19.164 persone positive (+2), in isolamento 1.267 (-44), pazienti ricoverati 380 (+5), 106 di questi sono positivi, terapie intensive 24 (-3) e i positivi sono 2, dimessi 3.387, morti in totale 1.921 (dato invariato rispetto a ieri), nati 70.bambini. Coronavirus, la notte migliore: in Veneto zero morti e un solo contagio

Assembramenti nel fine settimana
«Io considero fisiologico quello che è accaduto nel fine settimana, ovvio che oggi siamo più attenti a quello che sta succedendo. L'appello che faccio ai cittadini, oggi ci sono 5 persone ricoverate in più, che sono nulla per la statistica, ma dobbiamo essere prudenti: fate attenzione e usate la mascherina. E' fondamentale rispettare il tema delle mascherine. Al mercato, per esempio, la mascherina va indossata sempre», ha ricordato Zaia.
 

Nuova ordinanza per allentare le regole

«Noi abbiamo intenzione di allentare ancora, stiamo preparando l'ordinanza. Stiamo cercando di sciogliere questo nodo, e linee guida approvate ci sono, abbiamo chiesto al Governo di avallarle ma la verità è che nessuno risponde da Roma - ha precisato il governatore del veneto Zaia -. Noi apriremo, per i bambini 0-3 anni, ci assumeremo la responsabilità. La questione spero di chiuderla entro venerdì. Stiamo riflettendo anche su alcune linee guida che andranno rivisitate. Ad esempio la questione della colazione a buffet servita negli hotel, dove adesso solo il pranzo è consentito in questo modo».

Parchi comunali, alcuni ancora chiusi
«Rientra nelle prerogative del sindaco se aprire o no, per noi, per le nostre linee guida, il parco si può aprire».
 

Veneto regione Covid free

«In Veneto da oggi le frontiere sono aperte, siamo Covid free, non ho voluto stressare i visitatori con i test: il turismo è libero per concezione»: lo ha detto il governatore del Veneto Luca Zaia. «Questo non vuol dire essere irresponsabili ma calcolare i rischi», ha aggiunto.

«Noi abbiamo pronto un nostro progetto promozionale per il turismo ma sarebbe fondamentale che a livello nazionale si facesse una campagna unica». Lo propone il governatore del Veneto Luca Zaia. Una offensiva sui mercati internazionali della vacanza che Zaia non vorrebbe affidare alla comunicazione tradizionale, visto che i competitor dell'Italia «useranno i canali classici e sarà una babele di comunicazione». «Io penso che bisognerebbe assoldare i più grandi influencer, gli opinion leader e farli parlare delle nostre località - conclude - come chiedere a Oprah Winfrey di dire quest'anno vado in vacanza a Jesolo».

Anziani discriminati negli hotel del Veneto?
Un giornalista ha posto una domanda a Zaia sulla veridicità di una notizia appresa: il fatto che alcuni turisti in età avanzata - quindi più fragili in caso di contagio da Covid - si siano visti cancellare dagli albergatori la prenotazione in hote: «Spero non sia una cosa vera, perché non è un bel biglietto da visita».
 

Zaia: «Warning per i complottisti»

«Mi spiace che ci siano certi teorici, i complottisti ci sono dappertutto, persone che dicono che il Coronavirus è una farsa e un'invenzione». Lo ha detto Luca Zaia, Governatore del Veneto che ha aggiunto: «Uno può anche iscriversi ufficialmente al complottismo però consegna alla sanità regionale il nome e il cognome e magari gli si affianca una warning». «Poi, se si reca all'ospedale - ha sottolineato Zaia - gli si chiede se è ancora un complottista prima di curarlo, potrebbe essere una modalità ovvero l'abdicazione del complottismo: uno si becca il coronavirus poi fa fatica a dire che è colpa dei marziani. Lo dico - ha aggiunto - nel rispetto di chi ha perso la vita e nel rispetto di quanti si sono ammalati». 

 

App Immuni: cosa non va per Zaia

App Immuni, il governatore sottolinea alcune criticità: «Non è chiaro il bagaglio dei dati dove vada a finire, il secondo dato, per me più importante, è che non si è ben chiarito cosa accadrà: nel momento in cui a un tuo contatto arriva la positività, al cittadino arriva un messaggio di allerta che lo invita a recarsi dal medico per controllarsi. Noi non governiamo più questo processo e la Sanità regionale viene compromessa. E se qualcuno si presenta dal medico dicendo di aver ricevuto il messagigo e non è vero? Anche questo è possibile. Questo è un grande limite. Hanno creato una App di altra tecnologia ma poco pratica per chi gestisce la Sanità. La App della Regione Veneto è di biosorveglianza ma ancora non possiamo presentarla, non ci vogliamo sovrapporre».

App Immuni, oltre 500.000 download nella prima giornata

Vaccino, Zaia: io lo faccio
«Noi prima della Lorenzin avevamo il piano di vaccinazione volontaria. Non la coercizione, abbiamo basato tutto sul dialogo. Nell'atto volontario io mi vaccino».

 

Trasporti, lettera di Zaia al Governo

Ieri Bonaccini ha sentito la diretta e ha appreso dell'arrivo della lettera di Zaia dove il presidente sostiene che si debba valutare la possibilità di usare i mezzi pubblici con la capienza da omologazione, usando la mascherina a bordo. «Stamane è partita una mia lettera, dopo aver parlato con Stefano Bonaccini, presidente della Conferenza delle Regioni, nella quale chiedo di tornare urgentemente alla normalità per la mobilità» del sistema di trasporto pubblico locale. Lo ha annunciato il governatore del Veneto Luca Zaia, auspicando di fare «un passo in più ed evitare la riduzione dei passeggeri» attualmente imposta. «È fondamentale - ha ripetuto - tornare alla normalità per il trasporti locale con l'uso della mascherina». Zaia ha concluso: «Noi dobbiamo agire in sicurezza e lo possiamo fare chiedendo l'utilizzo delle protezioni individuali».

 

La Grecia sta facendo un grave errore

La Grecia «non interpreta il pensiero dei greci, sta facendo un grave errore»: lo ripete il governatore del Veneto Luca Zaia. «Ai greci vorrei ricordare che se si sono distratti nel pigiare il tasto on/off, elimineranno tutti questi turisti italiani che in Grecia sono sempre andati e volevano andare», aggiunge.

Europa deve coordinare la riapertura delle frontiere
Abbiamo il tema delle frontiere: una problematica che deve essere risolta. La Grecia da una parte, in Austria spero che si risolva il problema. «Tenere questa chiusura non aiuta - ha sottolineato - quindi spero che anche l'Austria si ravveda sulle sue decisioni e immagino che qualche novità l'avremo nelle prossime ore». Ironicamente ha rilevato« poi abbiamo il ministro degli Esteri che fa il resto del lavoro». L'Austria apre a sette paesi europei ma tiene chiuso il confine con l'Italia

«Trovo assurdo che non vi siano accordi già attivi dai primi di maggio, in Europa bisogna discutere sul fatto di aprire e come. L'Europa deve coordinare i vari Paesi, ci sono situazioni imbarazzanti, i corridoi, le frontiere chiuse per alcuni Stati e per altri no. Qui, oggi, stiamo morendo di incertezze».

Ringraziamenti di Mattarella
«Noi non abbiamo segnalato nessuno, di storie di eroi in Veneto durante la pandemia ce ne sono state tante, tutti meriterebbero di essere segnalati»Mattarella e i neo cavalieri per la battaglia Covid: anche tre medici padovani, altri veneti e friulani. Tutti i nomi

 

LUCA ZAIA - Il Gazzettino

Luca Zaia, dalle discoteche a nuovo Doge: l'irresistibile ascesa del governatore del Veneto - Notizie, foto e video su LUCA ZAIA, tutti gli aggiornamentiIl Gazzettino

Ultimo aggiornamento: 4 Giugno, 10:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA